Vittoria del Milan contro il Sassuolo, Suso: “Il peggio è alle spalle”

“Il peggio è alle spalle”, sono le parole di Suso dopo la vittoria contro il Sassuolo.

“25 marzo 2015/5 novembre 2017. In quello stadio mi ero messo in testa per la prima volta di voler diventare ‘un giocatore’ del Milan. Ed in quello stesso stadio ieri ho fatto festa”, Suso scrive così su Instagram. Lui, autore del 2-0 e che due anni fa brillò in rossonero con una doppietta contro la Reggiana.

“Penso che il peggio sia alle spalle: oggi siamo più squadra, più compatti. Dobbiamo continuare a lavorare per la squadra, per la società e l’allenatore. E’ solo l’inizio, ora è il nostro momento di dimostrare che abbiamo appena cominciato. Felice per la gente del Milan, per me, per chi mi sta a fianco, per i miei compagni e per il mister. Ma la strada è ancora lunga. Tra qualche giorno penseremo al Napoli. Adesso nazionale, con orgoglio, con la mia Spagna”.

Commenti

commenti