Accusato di falso, il sindaco Sala chiede di essere processato con il rito immediato

MILANO. E’ accusato di falso nell’inchiesta sull’appalto per la Piastra dei servizi di Expo. Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, attraverso i suoi legali ha chiesto di essere processato con il rito immediato, saltando la fase dell’udienza preliminare già fissata per il 14 dicembre. Il sindaco lo ha annunciato su Facebook.

“Poiché sono certo che verrà riconosciuta la mia innocenza ed è mia intenzione accelerare quanto più possibile i tempi del processo, ho dato mandato ai miei legali affinché chiedano che si proceda con giudizio immediato”, ha scritto Sala sulla sua pagina Facebook.

“Si tratta della modalità più rapida che la legge processuale prevede per arrivare velocemente – scrive il sindaco – all’accertamento nel merito delle ipotesi di accusa attraverso il vaglio dibattimentale. Da oggi il mio auspicio è che si arrivi in tempi rapidi ad accertare la verità e, quindi, la mia assoluta estraneità ai fatti contestati. Ho sempre agito per il bene comune e continuerò a farlo”.

Commenti

commenti