Prende a bastonate l’amico e violenta la sua compagna, arrestato 29enne

MILANO. Era andato a casa dell’amico per vendergli la droga, poi però lo ha colpito a bastonate e ha violentato la ragazza di lui dopo averla minacciata con un coltello. Alla fine è fuggito con l’auto della coppia. Ma dopo qualche settimana di latitanza i carabinieri lo hanno fermato in Francia.

Un ragazzo di 29 anni, un tunisino residente a Turbigo, è stato arrestato dai militari di Legnano ad Annecy in esecuzione di mandato di arresto europeo per violenza sessuale, rapina e spaccio di droga emesso dal Tribunale di Busto Arsizio.

Il 29enne, stando alle indagini, la notte tra il 21 e il 22 novembre scorsi si sarebbe scagliato contro una coppia di italiani – ventisei anni lui, diciannove lei -, che lo stavano ospitando nel loro appartamento di Turbigo. L’arrestato, dopo aver venduto cocaina al ventiseienne, lo avrebbe preso a bastonate per stordirlo e avrebbe poi abusato della sua compagna, puntandole contro un coltello.

Commenti

commenti